consulenza SEO: a chi rivolgersi

consulenza SEO: a chi rivolgersiEd è vero, abbiamo tutti un talento, l’ importante è sapere quale è e come usarlo. Il mio talento è il Digital Marketing, statisticamente, circa il 60% delle conversioni online sono generate grazie ai motori di ricerca, per questo è così importante avere un sito web di posizionamento e SEO Consultant, e sul sito web  www.joomlaskin.it posso condividere con voi la mia esperienza e conoscenza.

 

Perché la vostra attività è importante.

Cosa posso ottenere?

Questi sono i servizi di Consulente SEO Freelances.

Ricerca di mercato

Per qualsiasi business digitale, e come SEO Consultant, vi raccomanderò sempre di effettuare uno studio di mercato, in cui analizzeremo la domanda, la concorrenza, le tendenze, gli obiettivi e il ritorno stimato sugli investimenti che aiuteranno la vostra azienda a crescere.

Audit SEO

Avviare un progetto da zero è qualcosa di emozionante, ma a volte la mia missione di consulente inizia con il progetto già in corso. Per questo motivo, talvolta è assolutamente necessario verificare un sito web e la sua strategia SEO.

Velocità di caricamento web
La velocità di caricamento di una pagina è considerata da Google uno dei fattori chiave per il posizionamento. Ecco perché offro questo servizio, per migliorare tutti gli elementi necessari che influenzano la velocità di carico.

Architettura dell’ informazione

E’ altrettanto importante effettuare uno studio di mercato per conoscere le parole chiave necessarie, così come è importante saperle introdurre correttamente in un sito web attraverso un’ architettura ben progettata e secondo le esigenze del mercato.

Servizio SEO completo per la vostra azienda

La maggior parte dei progetti che realizzo sono di questo tipo. Vale a dire, un servizio SEO integrale, in cui mi prendo cura della strategia globale e le azioni SEO necessarie per il vostro business digitale raggiungere gli obiettivi imposti.

Servizio SEO personalizzato

Ciò di cui avete bisogno potrebbe non essere incluso nei servizi che offro in questo atterraggio. Ecco perché possiamo sempre personalizzare i servizi che fornite per il vostro business digitale. Perché adattarsi è crescere.
Se volete far parte dei miei clienti, come consulente SEO posso offrirvi i miei servizi. Basta compilare un piccolo modulo e vi contatterò il prima possibile.

Ricarica condizionatori Torino: ecco a chi rivolgersi

Una ricarica di gas nel nostro climatizzatore non dovrebbe MAI essere necessaria, a meno che non abbiamo una perdita di gas nel nostro circuito di refrigerazione, queste perdite di gas possono verificarsi per diversi motivi e prima di qualsiasi ricarica deve essere riparata la perdita, per questo dobbiamo prima identificare il guasto del nostro condizionatore che genera una mancanza di refrigerante e una volta che il problema è chiarito, rivolgersi a una ditta specializzata in codizionatori come www.soluzioniclima.com

Ricarica condizionatori Torino: ecco a chi rivolgersiIn caso di dubbi sul fatto che il condizionatore d’aria sia privo di gas o se è necessario individuare questa perdita, questi due elementi vi aiuteranno a determinare se vi sia o meno una mancanza di gas e, in caso affermativo, cercate di individuare l’esistenza di questa perdita di gas.

Come determinare se un condizionatore d’aria è scarico

 

Se siamo già sicuri che il nostro climatizzatore è senza gas, abbiamo cercato la perdita e l’abbiamo riparata, ora è il momento di fare una ricarica di gas per dare vita alla nostra aria condizionata, per questo e soprattutto per farlo bene, avremo bisogno di diversi utensili tipici di qualsiasi frigorifero:

  • Pompa del vuoto
  • Manometro
  • Scala
  • Bombola di gas refrigerante

 

Passaggi da seguire per effettuare una corretta carica di gas

Collegamento dei manometri

Individuare il beccuccio (o gli beccucci) e posizionare ciascun tubo flessibile in posizione.

La prima cosa che dobbiamo fare è collegare i tubi del manometro all’obice del nostro impianto di climatizzazione. Ci sono macchine che hanno due prese di guscio (alta e bassa pressione), mentre ci sono altre macchine che hanno solo una presa, queste ultime sono di solito le unità split e il più comune in ogni casa. Questa presa sarà ad alta pressione quando la macchina è in funzione nella pompa di calore e a bassa pressione quando è in funzione in modalità freddo.

Se l’apparecchiatura dispone di due porte per l’obice, collegaremo il tubo rosso alla porta di alta pressione e il tubo blu alla porta di bassa pressione.

Se l’apparecchiatura dispone di una sola presa per l’obice, a seconda del periodo dell’anno, è necessario collegare una o l’altra, quella blu se si intende accendere la macchina in modalità freddo e quella rossa se si intende accendere la macchina in modalità pompa di calore, come questo obice diventerà alta o bassa pressione a seconda se si seleziona una o l’altra modalità di funzionamento.
Effettuare il vuoto

Una volta che il manometro è stato collegato alla/e presa/e dell’obice, il tubo giallo (quello centrale) deve essere collegato alla presa della pompa del vuoto, in quanto è consigliabile e necessario avere un buon vuoto nel circuito di refrigerazione prima di caricare il gas.

Per diversi motivi è necessario aspirare il circuito frigorifero della macchina:

  • Elimina l’aria nel circuito frigorifero.
  • Rimuove l’umidità eventualmente penetrata nel circuito frigorifero.
  • Aiuta a caricare il gas, in quanto l’estrazione dell’aria dall’interno del circuito aiuterà il gas refrigerante a entrare molto più velocemente.

Una volta fatto questo, accenderemo la pompa del vuoto e la lasceremo funzionare per “un po’ di tempo”, ma che cosa è “un po’ di tempo”? Dipende dal tipo di installazione, dalle dimensioni della macchina e dalla distanza dei tubi, dalla potenza della pompa del vuoto e anche dal tipo di perdita e dal tempo in cui la macchina è rimasta senza gas, ma se ci sono dubbi è meglio rimanere a lungo piuttosto che a breve per un breve periodo.

In generale, se una macchina non ha perso il 100% del suo gas, non è possibile che aria o umidità entrino nel circuito, in quanto qualsiasi piccola quantità di gas rimasta nel circuito di refrigerazione sarà sufficiente a mantenere la pressione di questo superiore alla pressione ambiente e quindi impedire che l’aria entri.

Riempimento a gas

Una volta che il vuoto è fatto, è il momento di riempire con gas. Poiché esistono attualmente molti tipi di gas refrigeranti (R-22, R-407, R-410, R-424, ISCEON, ecc.), alcuni azeotropi e altri no, caricheremo il gas nel modo valido per qualsiasi tipo di gas: questa modalità sarà liquida e in peso.

Perché è necessario caricare il gas con il refrigerante in forma liquida?

Per effettuare questa carica di refrigerante avremo bisogno della bilancia e della corrispondente bottiglia di refrigerante, poiché per farlo nel modo migliore dobbiamo fare come abbiamo detto in peso e con il refrigerante allo stato liquido.

Prima di posizionare la bombola sulla bilancia, è necessario prendere in considerazione la bombola del gas.

Posizionare il flacone sulla scala correttamente

Secondo i produttori esistono molti tipi di bombole, alcune hanno due uscite separate per gas e liquidi, altre hanno solo una uscita senza manicotto o con manicotto. E’ importante essere chiari su questo punto, perché dipende dal fatto che dobbiamo o meno capovolgere la bottiglia.

La prima cosa che dobbiamo fare è mettere la bombola di gas refrigerante sopra la bilancia e collegare la presa gialla che avevamo collegato alla pompa del vuoto alla presa della pompa del vuoto, una volta fatto questo dobbiamo girare sulla bilancia in modo che sia impostato a 0,000 kg, come si controllerà il carico e la quantità di gas che entra come la bombola perde peso.

Avendo tutto questo a disposizione, dobbiamo aprire la bombola e poi aprire il manometro per lasciare il posto al gas e iniziare a entrare nel refrigerante del nostro condizionatore d’aria. Il tempo di ricarica dipenderà dalla pressione della bombola, dalla quantità di refrigerante, dalla temperatura, ecc., ma sarebbe sufficiente tra i cinque e i dieci minuti a meno che la pressione di entrambi (bombola e macchina) non sia equilibrata e non ci permetta di immettere più gas, in questo caso sarà necessario avviare la macchina per abbassare la pressione e aspirare il gas.

Ricordate che la carica di gas con il nostro funzionamento di aria condizionata sarà possibile solo a causa della bassa pressione, quindi se abbiamo attrezzature che ha due obici (alto e basso) ci aprirà solo in questo caso per continuare la carica di refrigerante a bassa pressione e se la nostra unità ha una sola presa di howitzer, sì o no dobbiamo accendere l’unità in modalità freddo o secco perché in modalità calore la pressione aumenterebbe troppo e noi faremmo l’effetto.

Una volta che vediamo sulla nostra scala che la stessa quantità di gas come la nostra attrezzatura ha bisogno è stata sottratta, ci sarà chiudere la bombola, chiudere il manometro e finire il lavoro.

 

Videochat anonima italiana totalmente gratis

Videochat anonima italiana totalmente gratisIl nome la dice lunga: ‘Ciao Amigos’ ed è la migliore videochat anonima di sempre.
In rete di piattaforme che permettono di usufruire di una chat sono tantissime; come tante sono anche quelle che offrono la possibilità di video chattare online. In questo mare magnum di opportunità, Ciao Amigos si può dire che è il top perché offre opportunità più che valide per i suoi utenti.
E’ bene specificare che si tratta di una chat gratis gratuita e che vi si può accedere anche senza avere l’obbligo di pre registrarsi.
Evitando questo passaggio l’accesso è pressoché istantaneo e permette di ritrovarsi già a chattare non appena si entra all’interno della piattaforma.

Gli utenti accreditati assicurano una costante presenza online che garantisce il fatto che Ciao Amigos sia una video chat sempre popolata dove poter trovare qualcuno pronto a video chattare in qualsiasi momento.
Ciao Amigos deve la sua popolarità dal sempre più crescente numero di utenti che chattano tra loro sviluppando verticalmente la densità degli iscritti accreditati.

Tra le possibilità anche quella di accedere con il proprio profilo Facebook, quella di stabilire chi si vorrebbe conoscere (se uomo o donna), le caratteristiche che si vorrebbero trovare nella persona che si sta cercando e quella di accedere in stanze sia pubbliche che, sotto autorizzazione, in quelle private.

Su Ciao Amigos si può chattare in totale anonimato così come nella stessa modalità si può incontrare la persona che interessa conoscere. Questa piattaforma chat, totalmente gratis, nasce con lo scopo di favorire la nascita di amicizie ma anche quella di vivere dei flirt o di manifestare la propria forma di esibizionismo.
Si può scegliere la stanza nella quale entrare a seconda del proprio gusto e della propria tendenza come chat gay, chat sex e chat donne.

Sempre su Ciao Amigos puoi mostrare il tuo aspetto reale sfruttando la video chat ma anche evitare di farti vedere per alimentare il mistero che ammanta il mondo virtuale. Praticamente tutto dipende dalla volontà dell’utente che in modo totalmente scevro da condizionamenti, può liberamente dar sfogo ai propri istinti e ai propri gusti con lo scopo di crearsi una esclusiva parentesi dove staccare la spina dallo stress del vivere quotidiano.

Concludendo, Ciao Amigos è una videochat che sin dalla sua apparizione, ha catturato l’interesse di migliaia di persone che hanno apprezzato le sue linee guida e che hanno potuto realizzare incontri in videochat ma anche reali.

Quando iscrivere i bambini all’asilo nido

L’ ingresso dei nostri figli nella prima fase del sistema educativo è senza dubbio un momento impegnativo per le famiglie, non solo per i protagonisti, ma anche per noi genitori. Il fatto che i nostri figli lascino per la prima volta il nostro ambiente familiare per recarsi all’asilo nido a Torino, l’ affetto familiare e la nostra protezione per essere curati dagli altri, implicherà un importante atto di fiducia.

Al fine di prendere la decisione giusta è molto importante avere buone informazioni, conoscere il più possibile l’ asilo nido o la scuola materna in cui sarete presenti, i vostri metodi di lavoro, le vostre routine, gli insegnanti e gli assistenti che saranno responsabili. Una volta conosciuti e a nostro agio con la nostra analisi, tocca a noi aiutare i nostri figli e le nostre figlie a fare questo cambiamento nella loro vita.

Ciò richiede che i genitori si rafforzino e aiutino i nostri figli a superare questa separazione. Richiede da noi un equilibrio emotivo. Questo è ciò che otterranno i nostri figli. Inoltre, ricordiamoci che i bambini sono tutti diversi, alcuni più vulnerabili di altri a questa prima esperienza di separazione. Dobbiamo anche considerare la loro età, perché, a seconda di ogni fase del loro sviluppo, avranno maturità e risorse diverse.

Inserisci la stanza del presepe

Molte madri lavoratrici dovranno portare i loro figli in un asilo nido fin dalla più tenera età. Le abitudini di alimentazione e sonno possono essere disturbate all’ inizio. Il bambino si adatterà a un nuovo luogo, nuovi odori, nuovi suoni e nuove sensazioni.

I cambiamenti sperimentati dal bambino richiederanno a loro volta nuovi cambiamenti nella routine familiare. Come adulti non possiamo aspettarci che tutto rimanga invariato, come famiglia dobbiamo adattarci alle nuove routine. Tutte queste esperienze generano rappresentazioni mentali che rimarranno impresse nella mente dei nostri figli.

E’ quindi molto importante, specialmente nella fase prescolare dello sviluppo umano, che le esperienze che il bambino riceve siano della massima qualità e quantità. E’ fondamentale, in questa fase, molto affetto, caregiver affettuosi ed empatici con un’ alta qualità nella loro formazione professionale e personale, poiché fin dai primi giorni di vita possono stimolare i nostri figli integralmente, diventando esseri molto significativi per la formazione della personalità dei bambini.

Qualità significa essere disponibili per soddisfare le esigenze dei bambini. La loro fiducia di base richiede che chi si prende cura del bambino quando ne ha bisogno. La disponibilità degli adulti è un bisogno emotivo per il bambino, più è giovane e più è disponibile. Voglio dire, se ha fame, gli do da mangiare; se è freddo, lo riparo. In questo modo lui/lei aspetta ed è sicuro che il suo ambiente è piacevole è buono con lui/lei. Insomma, si fida di noi e del suo valore come essere umano.

Iscrizione bambini da 6 mesi a 2 anni.

Ormai il ragazzo o la ragazza sarà più adulto. Ciò che ci si aspetta da lui è che mostri cosa lo rende felice e cosa lo infastidisce più chiaramente. Ha acquisito maggiori capacità e una maggiore consapevolezza dell’ attaccamento esclusivo e preferenziale dei genitori. La fiducia raggiunta finora, richiederà la presenza dei loro caregiver conosciuti, la vostra sicurezza sarà in quella costanza raggiunta.

Ecco perché ci si aspetta che un ragazzo o una ragazza, all’ età di circa 8 mesi, piangano davanti a uno straniero. Ha già ottenuto la rappresentazione di oggetti familiari permanenti e lo straniero non rappresenta la fiducia in lui. Così, da un attaccamento indefinito, si passa ad uno stadio più maturo e normale di attaccamento definito. Questa fase è la più sensibile per l’ adattamento.

Tra circa 7 mesi e l’ anno, ci auguriamo di essere preparati e avere più pazienza e amore per lui. Dopo questa fase, il bambino continuerà a rafforzare la sua fiducia nei nuovi caregiver e, finché il bambino si sentirà ben accudito, ci si può aspettare che il loro adattamento sarà più facile per tutti.

Iscrizione bambini da 2 a 3 anni.

Il bambino dovrebbe aver già raggiunto una sana fiducia negli assistenti e nel mondo che lo circonda. Poi passerà alla sua seconda fase di sviluppo: la ricerca dell’ autonomia e della volontà. Tipico di questa età è l’ uso crescente della parola NO. E’ normale ed è un segno che egli riafferma la sua individualità. È anche la fase esplorativa della crescita. Una tappa che richiede assistenti molto attenti e pazienti per i pericoli, la curiosità e l’ opposizione dei bambini e il loro labile pensiero che li mette a rischio di incidenti.

All’ età di tre anni, attraversa una fase in cui aumenta la sua iniziativa per molte cose con un attaccamento molto più generalizzato. Già ha la maturità per poter discriminare tra i diversi tipi di legami (accettazione – rifiuto, piacere – antipatia, ecc.) ed è sempre più interessato a ciò che accade all’ esterno, i suoi genitori sono già introdotti come adulti significativi così come un assistente esterno permanente.

Pertanto, è postulato che questo sia il palcoscenico ideale per entrare nella scuola materna. È un palcoscenico in cui il bambino, specialmente se è un solo bambino, si incontrerà e condividerà con gli altri. Quindi, nonostante la sua naturale tendenza a concentrarsi su se stesso, anche se è ancora fermo, sarà più socievole e la sua mente riceverà la diversità e l’ abbondanza di stimoli che richiede in questa fase molto importante.

 

Capelli corti per donne di 40 anni: i migliori look

capelli corti per 40enni

Scopri quali acconciature si adattano meglio alla tua età. Aspetti femminili, classici o trasgressivi.
Trends 2018: Acconciature corte per le donne nei loro 40 anni. Ogni età ha bisogno di uno stile di capelli specifici. Proprio, vi presenteremo ora quegli stili di taglio di capelli corti che si adattano alle donne che hanno raggiunto i loro 40 anni.

Taglio per donne di 40 anni

Scommetti sul classico taglio bob. Questo stile è uno di quelli che meglio si adatta con quelle donne che hanno raggiunto l’ età di 40 anni. È un look femminile e delicato che mescola in parti uguali un tocco angelico e un’ aria di trasgressione. Una delle caratteristiche principali di questo stile è la sua versatilità ed è che si può indossare con o senza frangia, con onde, con volume… Si decide come indossarlo, qui presentiamo diversi stili come il classico bob o bob grunge.
Capelli corti e texturizzati. Questo stile di acconciatura si caratterizza per la sua versatilità. Puoi chiedere al tuo stilista di eseguire un taglio che accentua le tue caratteristiche. Si può scommettere su un taglio corto super o uno stile ugualmente tagliato, ma con maggior volume, corpo e consistenza. Capelli corti accetta molte varianti, dai capelli corti lisci per il vostro uso quotidiano, ad un look in cui si applica un po’ di cera per dare ai vostri strati un movimento diverso, ideale per qualsiasi notte fuori.

Moderno taglio di capelli rotondo corto.

Anche se è vero che questo tipo di look tradizionalmente aveva poche semplici linee, questo stile si è evoluto in acconciature come quella presentata di seguito. Ora, tagli di capelli rotondi possono essere presentati in modi diversi: da irregolare all’ altezza del mento a quelle altre acconciature che raggiungono la spalla. Oggi è possibile scegliere tra una moltitudine di forme con lunghezze di strato variabili, molti di questi tagli sono caratterizzati da sezioni più lunghe che incorniciano il viso a quelle altre forme che si accorciano gradualmente all’ indietro.

Il look più lusinghiero.

Donne con pochi chili in più dovrebbe prestare attenzione al look che si guarda, dal momento che non tutte le acconciature vi darà gli stessi risultati. Una buona opzione è, ad esempio, quella di indossare una criniera corta, non superiore all’ altezza della spalla. E’ anche consigliabile che le punte abbiano riccioli vivaci e luminosi per incorniciare il collo e il viso in modo sottile.

Un altro dei capelli corti acconciature più lusinghieri per le donne di 40 anni che hanno pochi chili di più sono le acconciature stratificate, come allungano il collo e il viso. Inoltre, un taglio più corto con strati darà più volume.

Possiamo avere qualche consiglio? Evitare forti urti dritti per uno stile più morbido. Le frange pronunciate sono in contrasto con la lunghezza del viso, il che lo rende più arrotondato.

Acconciature per ringiovanire il tuo stile

Siete stanchi dei vostri capelli ma non osate cambiarli? A una certa età tendiamo a pensare erroneamente che ci siano certe acconciature troppo giovani o audaci per noi. Corti che amiamo vedere in altre persone, ma che non oseremmo mai provare noi stessi. Niente più pensare in questo modo! Avere più di 40 anni non significa che dobbiamo indossare un taglio sordo di bob, capelli sciolti e lisci o le tipiche acconciature della madre (che invece, se questo è quello che ti piace, perfette). Ma c’ è vita ben oltre i tradizionali tagli di capelli!

Prima di tutto dobbiamo chiarire che l’ acconciatura o il taglio di capelli che scegliamo non ha nulla a che fare con l’ età, buttiamo l’ idea! La cosa importante è trovare un taglio di capelli confortevole, che ci piace e con cui ci siede bene. Ci sono acconciature correnti che possono favorirci molto.

I capelli corti non sono solo comodi, ma anche molto giovani! Perché non provare le nuove tendenze emerse? Babylight stoppini, capelli nonna o acconciature virale come la treccia del corsetto. Si tratta di osare e provare!

Basta guardare lo stile delle celebrità e stare con quello che meglio si adatta ai vostri gusti e caratteristiche. E non c’ è esempio migliore di loro per vedere la grande varietà di tagli, acconciature e colori che esistono. Dalla spensierata sciabordio di Cameron Diaz alle onde rilassate di Sarah Jessica Parker, ci sono molti stili tra cui scegliere fino a trovare il proprio.

Che si tratti di inquadrare il viso con onde luminose o addolcire le vostre caratteristiche scegliendo un colore più leggero per i vostri capelli, non c’ è nulla che un buon taglio di capelli e colorazione corretta non può raggiungere. Abbiamo selezionato alcune delle oltre 40 celebrità che sono diventate esperti nel ringiovanire la tua immagine con acconciature attuali, semplici, moderne o rischiose.

Guardateli e lasciatevi ispirare per trovare il vostro prossimo taglio di capelli, perché sapete quello che dicono: 40 è il nuovo 20!

 

Miscele di caffè nelle capsule compatibili Nespresso

i tipi di caffè nelle capsule compatibili nespresso

Il caffè è uno dei prodotti più consumati al mondo gran parte di questo successo è dovuto alla ormai facile reperibilità di capsule compatibili Nespresso, . Oggi sta vivendo una nuova era d’oro con la cosiddetta terza ondata, le nuove tendenze e la sua espansione verso paesi che tradizionalmente non hanno coltivato la cultura del caffè, sono ormai decine le aziende che commercializzano diversi aromi e miscele di caffè in questo formato. Anche se non siamo esperti molto esigenti, ci sono alcuni concetti che ogni produttore di caffè dovrebbe conoscere, a cominciare dalla tostatura . Cos’è? Quali sono le differenze tra naturale, tostato e misto?i tipi di caffè nelle capsule compatibili nespresso

Un professionista del caffè non parla di arrostire in questi termini. Qualsiasi buon caffè proviene da una torrefazione naturale le cui caratteristiche specifiche dipenderanno dall’esperienza del maestro torrefattore per ottenere il meglio da ogni varietà di cereali. Ma al supermercato il consumatore medio affronta tre tipi di caffè: naturale, tostato e misto . A mio modesto parere, gli ultimi due dovrebbero scomparire.

Cos’è la torrefazione del caffè e perché è così importante?

Ottenere una buona tazza di caffè non è così semplice e dipende da molti fattori diversi. Non entreremo in argomenti molto complessi, ma penso che chiunque beva regolarmente il caffè dovrebbe, almeno, capire perché la fase di tostatura è fondamentale e come influenza il bere.

caffè verdeIl caffè verde è la forma originale dei chicchi prima di prepararsi per essere in grado di preparare l’infuso. È il caffè “crudo”, raccolto, estratto dal suo guscio ed essiccato. Ha una consistenza morbida e fresca e poco o nessun aroma. Nel momento in cui viene tostato, vengono prodotti processi chimici che trasformano completamente il grano sviluppando le sue caratteristiche organolettiche.

Il caffè torrefatto è scuro, duro e croccante emana aromi complessi e può essere più o meno brillante perché i suoi oli sono stati estratti. Questo è il caffè che viene macinato per essere infuso e meno tempo passa dalla torrefazione alla preparazione del caffè, meglio è. Quando è stato tostato, i fagioli iniziano a perdere sapore, quindi è consigliabile acquistare i chicchi di caffè nei tostapane o nei negozi specializzati che indicano la data esatta.

A seconda del tipo di tostatura si otterranno risultati diversi nei fagioli , che darà un caffè con caratteristiche specifiche. C’è un grande dibattito su come sia perfetta la tostatura e il segreto di un buon tostapane è sapere come scegliere il tipo più adatto per ogni varietà di caffè e per ogni tipo di preparazione.

Perché è possibile ottenere infusi di caffè totalmente diversi dalla stessa materia prima grazie al gioco che dà la tostatura La macchina, il modo di applicare il calore e la sua temperatura, il tempo o il volume sono alcune delle variabili che influenzano nella tostatura, e quindi nel caffè finale. Così si ottengono caffè più intensi o morbidi, con più o meno caffeina, più fruttati o più affumicati, ecc.

Tipi di tostatura e sue caratteristiche

In generale, possiamo distinguere tra tre tipi principali di tostatura con gradi intermedi tra loro. Sono differenziati per colore e dipendono dal tempo e dalla temperatura della tostatura.tostatura del caffè

  • Tostato leggero, alla cannella . I grani hanno un colore molto chiaro e un po ‘di lucentezza perché non hanno praticamente rilasciato alcun olio. Gli aromi sono fruttati e un po ‘erbacei, quelli naturali della pianta. È percepito più acidità ed è un caffè con più caffeina. È consigliato per caffè speciali di origine ed elaborazioni con macchine da caffè a filtro tipo Aeropress, V60 o sifone.
  • Torrefazione media . Il caffè ha già più note amare e un tono marrone più scuro. Gli aromi si intensificano grazie alla caramellizzazione degli zuccheri, evidenziando note che ricordano più il caramello e il cacao. Di solito è usato per fare espresso.
  • Dark Roast . I fagioli sono chiaramente più tostati, quasi raggiungendo il nero nel caso di arrosti molto scuri. Rilascia molti oli e sta guadagnando più corpo. È un caffè con poca caffeina, meno aroma e meno acidità, ma con un gusto più pronunciato e “forte”, amaro, con note affumicate e speziate. Non è raccomandato per macchine da caffè a filtro o tecniche di freddo brew .

In un supermercato o in un normale negozio di quartiere vedremo solo il caffè contrassegnato come “naturale”, normalmente senza distinguere tra i tipi di tostatura che abbiamo menzionato. Ma sì abbiamo trovato caffè tostato che cos’è esattamente? Diciamolo chiaramente: il caffè tostato è un crimine contro il buon caffè.

Fu l’inventore e imprenditore José-Gómez Tejedor che ideò un sistema di torrefazione del caffè alla fine del 19 ° secolo, ottenendo il brevetto subito dopo per la sua compagnia, i caffè La Estrella, che l’hanno tenuta in esclusiva per vent’anni. Apparentemente gli venne in mente quando scoprì che i minatori cubani avvolgevano i chicchi di caffè con lo zucchero per proteggerlo, quindi applicò il sistema alla torrefazione nel nostro paese.

Il metodo tostato consiste nel tostare i grani con lo zucchero, generalmente robusto, di qualità inferiore all’arabica. Nel processo lo zucchero si scioglie e va caramellato fino a quando non brucia (19459004), avvolgendo il caffè. Questo, in effetti, crea uno strato protettivo che impedisce ai chicchi di rovinarsi troppo presto, ma il risultato è un caffè molto scuro, amaro e molto forte con un sapore bruciato.tipologie di caffè

Il problema è che ci abituiamo a bere caffè come questo, eppure esiste un’idea generalizzata che solo un caffè molto forte e molto nero è buono o che ha più caffeina, quando è esattamente l’opposto.

Il panorama sta cambiando a poco a poco, anche se il torrefatto continua molto esteso a livello domestico e nell’ospitalità, più sotto forma di caffè misto. È un termine un po ‘confuso che si riferisce solo alla combinazione in una proporzione variabile di chicchi di caffè di arrosto naturale con caffè tostato più ammorbiditi ma ancora trascinando tutti i mali di questo.

Iniziare la giornata con un caffè forte, che ti colpisce quasi in faccia al primo sorso, è per molti un esigenza imprescindibile credendo erroneamente che sarà meglio di un altro “più morbido”. L’albergatore che non è interessato al caffè specializzato acquista solitamente caffè specializzato in catering, che solitamente include tostatura o miscelazione perché è preselezionato dai grandi marchi.

Perché scegliere sempre caffè naturale

Penso che sia già chiaro che consigliamo vivamente di rinunciare al caffè torrefatto o misto e puntare sempre sul caffè naturale. Solo così potremo apprezzare veramente le sfumature di un buon caffè e assaggiare tutte le sue caratteristiche organolettiche senza mimetizzarsi. E scopriremo che un caffè può essere buono senza bisogno di zucchero o latte.

Il caffè tostato non è amaro, ti brucia quasi la gola, ed è per questo che quasi nessuno può tenerlo senza uno o due zuccheri. È un altro vantaggio del caffè naturale di fare a meno di un’altra razione di zucchero che a volte dimentichiamo di contare quando pensiamo a più zuccheri che prendiamo ogni giorno.

So che ci saranno persone che preferiscono il caffè tostato. E cosa può essere più proficuo per alcune aziende o albergatori, la cui clientela non cerca un caffè gourmet e spera solo di iniziare la mattinata con il loro caffè nero e forte di una vita. Sono anche consapevole che la torrefazione non è l’unico colpevole di un caffè scadente ; non importa quanto sia naturale, se i fagioli sono cattivi, sono trattati male o il caffè non è usato bene, il risultato sarà altrettanto negativo.

Spero solo che tutti quelli che di solito acquistano o bevono caffè sappiano esattamente cosa pagano e i risultati che otterranno . E che è davvero interessato ad entrare un po ‘di più nel mondo eccitante e delizioso del caffè, scegliere sempre un arrosto naturale ed essere incoraggiati a provare nuove varietà. Alla fine quello che conta è godersi la nostra tazza.

 

I capelli corti che fanno tendenza: tagli femminili e seducenti

I capelli corti seducono sempre più donne e dettano ogni giorno maggiore tendenza. Sono tante le ragazze che decidono di modificare il loro stile rivolgendosi ad un taglio diverso, taglio che magari non hanno mai avuto in precedenza.

Seguire la moda significa anche talvolta essere pronte a modificare il proprio stile. Attenzione però a non accettare il cambiamento in modo passivo: l’acconciatura che si sceglie deve sempre essere selezionata in modo da valorizzare i lineamenti del viso e questo discorso vale anche nel caso in cui si vogliano avere dei capelli corti.

In taluni casi si teme che il taglio corto potrebbe ridurre la femminilità, in realtà con la giusta acconciatura i capelli corti sono in grado di mettere in risalto il vostro lato femminile, di valorizzare il viso e di offrirvi un aspetto ordinato ed elegante.

Uno dei vantaggi di avere i capelli corti è la maggior facilità nello gestire la chioma. Tutte le donne sono consapevoli delle difficoltà che si incontrano in alcuni casi quando bisogna prendersi cura di una chioma lunghissima.

Con il passare dell’età i capelli iniziano anche a perdere il loro aspetto giovanile e potrebbe essere utile, accanto all’impiego di prodotti specifici, rivolgersi ad uno dei migliori tagli corti del momento per riportare i capelli al loro benessere fisiologico.

La tendenza che si è registrata negli ultimi anni è che le acconciature corte sono sempre più apprezzate dal sesso femminile. Il taglio corto ha vissuto numerose fasi di sviluppo nei decenni successivi alla sua introduzione per la prima volta.

Se inizialmente tagliare i capelli in modo molto corto significava manifestare il desiderio di esprimere la propria libertà di scelta, oggi questo significato è andato perduto, ma non l’eleganza e la sensualità del taglio corto.

Esistono numerose varianti di acconciature corte a cui poter fare riferimento. Come per ogni tipo di acconciatura, il consiglio migliore da seguire è di prendere come punto di partenza la propria forma del viso ed i propri lineamenti.

Su questa base è possibile poi scegliere come tagliare i capelli corti e cosa fare per rendere il proprio stile e la propria acconciatura unici. I tagli corti non hanno assolutamente nulla da invidiare a quelli lunghi e ciascuna di questa due opzioni presenta sia i propri pregi che i propri difetti.

La scelta dipende dalla singola ragazza o donna, dalle necessità personali e da quale risultato si desidera ottenere con la nuova acconciatura.

Rolex usato d’epoca un occasione da non perdere

Quando si tratta di gusti è tutto relativo, mi è venuto in mente di parlarne, ma dopo aver fatto la mia lista ho pensato che sarebbe stato interessante vedere la prospettiva di altri fan del Rolex usato d’epoca, prima di pubblicare cosa sarebbe solo una lista basata sui miei gusti e sulla mia conoscenza personale, sì, guardando dal punto di vista di pezzi di valore medio (meno di 1000 euro), che penso lo renda più interessante, perché sono orologi che non sono economici molti più fan possono acquistarli, invece di parlare di orologi di molte migliaia di euro che solo pochi potrebbero acquistare.

Prima la mia visione prima di vedere i tuoi commenti, ti presento quello che per me sarebbero 5 orologi indispensabili nel mondo vintage, l’ordine in cui li presento non significa che preferisco uno sugli altri, alcuni di questi orologi ne ho o ne ho avuti, altri ancora sto aspettando di poterli cacciare.

 

Omega Pie Pan Constelation, alcuni dicono che il nome Pie Pan è dato dalla forma del suo quadrante o quadrante che assomiglia un po ‘a un piatto. Per me un orologio che è sinonimo di eleganza e affidabilità.

L’Omega che vedi nella foto è quello che ho avuto per un paio d’anni, comprato dal figlio del proprietario originale, la verità è che c’è un’altra versione con marcatori nel Quadrante a forma di freccia che mi piace in particolare anche più di questo, ma è ancora un orologio iconico all’interno della linea Omega Constellation.

"

Seiko Pogue 6139, un orologio leggendario, i 6139 erano nel ca Sono i primi cronografi automatici ad essere lanciati sul mercato e inoltre è la storia del colonnello Pogue, che ha utilizzato uno di questi orologi in una missione della NASA trasformandolo nel primo cronografo automatico che ha viaggiato nello spazio (cosa che non sono sicuro A lui piace molto Omega.)

Ciò è ottenuto in diverse versioni e colori, quello che mi piace di più è la fotografia a causa del suo rapporto con la storia dello spazio.

 unuiversal

The Universal Geneve Polerouter con il design del giovane di allora Geraldt Genta, con il suo famoso micro-rotore negli anni ’50. Questo è uno che non ho mai avuto. Questo era uno degli orologi sulla mia lista che molti fan pensano che meriti di essere tra i primi 5.

 

Cronografo Tissot Seastar e Seastar Navigator, con calibri Lemania e per me sono sottovalutati, nonostante siano molto simili agli Omega del tempo nei loro meccanismi (Tissot e Omega condividono la stessa compagnia di molti pezzi in quell’epoca).

Seiko 6105, non potevo mancare un sub, questa è una categoria in cui devo confessare che trovo difficile sceglierne uno ed era tra il 6105 e il Jenny Caribbean 1000m . Del Seiko 6105 Ho già parlato prima Ho lasciato fuori dalla lista un orologio di cui sono un fan, Seiko Bullhead, ma in qualche modo sento che con l’omaggio Pogue viene pagato il Seikos Chronos degli anni ’70 e sarebbe un po ‘ripetitivo da menzionare in una lista così breve (solo cinque) per entrambi e il Pogue mi sembra di avere più storia.

In alcuni casi, forse trovarli per meno di 1000 euro in buone condizioni e originali è un compito che richiede un po ‘di pazienza, specialmente con il Omega Pie Pan ma sono riuscito a ottenere uno per 2 anni per meno di 1000 euro, a mio parere è possibile. Ora parliamo degli orologi che gli altri fan pensano di meritare per entrare in questa top five, per conoscere le loro opinioni pubblicate in due forum di controllo (http://forums.watchuseek.com/f11/best-5-vintage-watches-under-1000 -usd-2853194.html e http://www.relojes-especiales.com/foros/vintages/vintages-de-menos-de-1000-euros-que-no-pueden-faltar-en-collection-393267/) la domanda su quale dovrebbe entrare, ovviamente, ci sono quelli che considerano che alcuni di quelli menzionati da me devono entrare, altri non includono nessuno dei miei, ci sono quelli che parlano di vederlo dal punto di vista dei calibri e non degli orologi (Venus 170 , Landeron 48, Valjoux 22, ecc.), Con cui in alcuni casi si ottengono orologi a prezzi inferiori rispetto a marchi simili più riconosciuti.

Successivamente, lascio alcuni dei modelli menzionati in questi forum e che considero come rappresentativi o più di quelli scelti da me, ho fermato la vendemmia di questa fascia di prezzo .

Il Vulcain Cricket, il primo orologio da polso con allarme, era uno che molte persone pensano meriti di essere tra i primi cinque. Questo orologio è stato un grande successo, specialmente negli Stati Uniti ed è stato utilizzato anche da diversi presidenti americani.

"

Per quanto riguarda un sub, la verità è che dopo aver visto quello che molti proponevano, lo avrei inserito anche nella lista, lo Zodiac Seawolf, un orologio costruito come strumento per lavorare nelle profondità.

Poi ce ne sono diversi che sono stati nominati o suggeriti, alcuni Longines 30L e Conquista, Omega Seamaster, Certina DS, Cyma, ecc.

Alla fine tutti i piez come rappresentativi, importanti e soprattutto di stili molto diversi, perché abbiamo tutti gusti diversi e diverse esperienze con gli orologi e questo è ciò che rende così divertente il mondo degli orologi vintage, c’è molto da vedere, scegliere e apprezzare. 19659013]

Otorino: cause della difficoltà di respirazione

Otorino cause della difficoltà di respirazione

Per conoscere le diverse cause che causano la tua brutta respirazione nasale, dovresti andare dall’otorinolaringoiatra. L’otorino è l’unico medico che ha gli strumenti tecnici appropriati, come il fibroscopio nasale, per visualizzare l’interno del naso e fare una diagnosi accurata. Senza vedere l’interno del naso, la diagnosi potrebbe non essere corretta.

Dopo questa esplorazione iniziale, a volte potrebbero essere necessari altri studi come test allergici, radiologici, ecc.

Le cause per cui la respirazione nasale non è agevole abbastanza o soddisfacente sono molte, ma noi li evidenziamo tra loro:

1. Setto nasale deviato. Il setto nasale separa entrambe le narici nella linea mediana del naso. A volte, spontaneamente, durante la crescita, lo sviluppo del viso o a causa di un trauma, la deviazione della stessa avviene verso una fossa nasale o la flessione “S” che causa difficoltà respiratorie nasali unilaterali o bilaterali. [19659009] Trattamento: l’unico trattamento efficace per risolvere queste deviazioni è la chirurgia . Questo intervento viene eseguito dall’interno della narice, senza lasciare segni o tagli esterni.
2. Rinite cronica: è un’infiammazione della mucosa nasale e l’allargamento dei turbinati.

I turbinati sono una struttura che si trova nelle narici. Il centro di essi è composto da ossa. La sua funzione è di condizionare l’aria che respiriamo e che arriva in condizioni ottimali ai polmoni: filtra, riscalda e umidifica l’aria che respiriamo.

Questo aumento delle dimensioni dei turbinati (ipertrofia), specialmente di quelli inferiori, causa difficoltà respiratorie nasali. Il turbinato aumenta di volume e c’è meno spazio libero per respirare. Oltre a respirare male attraverso il naso, c’è frequente muco trasparente (rinorrea liquida), odore diminuito, prurito nasale e starnuti.

Molte di queste rinite croniche provengono da causa allergica . Le allergie sono più frequenti in primavera a causa dell’erba, ma possono verificarsi in qualsiasi momento dell’anno a causa di acari della polvere, arizona, ecc.

Trattamento: il trattamento della rinite cronica viene eseguito con farmaci : antistaminici e spray nasali con corticosteroidi. Con l’uso di questo farmaco si ottiene il controllo della maggior parte della rinite.

Tuttavia, ci sono persone che non migliorano nonostante effettuino correttamente il trattamento. Per questi casi abbiamo una chirurgia mini-invasiva eseguita con sedazione, che comporta la riduzione delle dimensioni dei turbinati, è il cosiddetto Chirurgia a radiofrequenza di Cornete .

In questo intervento viene applicata un’energia ad alta frequenza introducendo un elettrodo per ciascuna narice. Viene effettuato in ambulanza, il paziente poche ore dopo essere stato operato, può andare a casa, ha pochi rischi e poche complicazioni, ma invece, il risultato è di solito soddisfacente.
3. Rinosinusite cronica e poliposi nasale: sono infiammazioni e infezioni della mucosa e dei seni paranasali che causano anche difficoltà respiratorie nasali, muco abbondante e dolori o dolori facciali.

Trattamento: il trattamento inizialmente è con farmaci che riservano un intervento chirurgico per i casi con controllo peggiore e sintomi ripetitivi. I casi chirurgici vengono affrontati attraverso la chirurgia endoscopica nasale attraverso le narici senza cicatrici esterne.

Altre cause di dispnea

Altre condizioni che possano causare soffocamento includono:

  • allergia – risposta immunitaria o reazione a sostanze generalmente non nocive (come muffe, forfora o polline)
  • ernia iatale – una condizione in cui una parte dello stomaco si estende attraverso un’ apertura nel diaframma nel torace
  • obesità – troppo grasso corporeo
  • compressione parete toracica
  • polvere nell’ ambiente
  • salire a quote elevate dove c’ è meno ossigeno nell’ aria

Quando consultare il medico se si ha il respiro corto

Secondo le “Linee guida per la salute”, i pazienti dovrebbero ricevere immediata attenzione medica se la dispnea è accompagnata da uno o più dei seguenti sintomi:

  • difficoltà a parlare
  • dolore toracico, difficoltà respiratorie
  • gonfiore del viso o dell’ addome, mancanza di respiro (una possibile reazione allergica)

Se l’otorino ritiene che sia necessario il ricovero in oospedale questi sono alcuni dei test che possono essere eseguiti durante la degenza:

  • radiografia toracica – una radiografia del torace, dei polmoni, del cuore, delle grandi arterie, delle costole e del diaframma.
    TC scansione del torace “un metodo di imaging che utilizza i raggi X per creare immagini trasversali del torace e dell’ addome superiore
  • ECG – una prova che registra l’ attività elettrica del cuore
  • ecocardiogramma “un test che utilizza le onde sonore per fare immagini del cuore
  • test di funzionalità polmonare “un gruppo di test che misurano il livello di assunzione e rilascio dell’ aria da parte dei polmoni e il movimento dell’ ossigeno nella circolazione sanguigna.

Se vi viene diagnosticata l’ insufficienza cardiaca, potete essere trattati con farmaci come gli inibitori dell’ enzima di sospensione del liquido (diuretici) o dell’ enzima di conversione dell’ angiotensina (ACE).

Se l’ asma o la malattia polmonare cronica è la causa del soffocamento, si può essere trattati con ossigeno.

Per altre cause di problemi respiratori come l’ infezione, potrebbe essere prescritto un antibiotico.

La cosa più importante è parlare con il medicose la mancanza di respiro è persistente, grave o allarmante.



Porte blindate Torino: come rendere sicura la casa

Come rendere la vostra casa più sicura con le porte blindate Torino

I sistemi di sicurezza sono la risposta più attuale alla domanda che a volte i proprietari possono richiedere per  rendere la casa più sicura, porte blindate Torino e finestre di sicurezza sono il modo più tradizionale. Entrambe le varianti costituiscono l’ equazione perfetta per una casa sicura, prevenendo furti, rapine e altri incidenti che possono essere pericolosi per l’ integrità delle persone e causare perdite materiali significative. Oggi la sicurezza è una priorità, non un lusso quindi, ma una necessità. Ogni giorno, sempre più persone si chiedono come rendere le loro case più sicure e trovare risposte da società di sicurezza specializzate i cui sistemi di allarme professionali garantiscono la tranquillità e la sicurezza.porte-blindateTorino

 

 

La tecnologia della sicurezza si è evoluta rapidamente negli ultimi anni, offrendo agli utenti sistemi sempre più perfetti e adattati alle esigenze specifiche di ogni persona o famiglia. Allo stesso modo, i sistemi di sicurezza sono ora più economici con un’ ampia varietà di risorse.

I sistemi di sicurezza contribuiscono in modo definitivo ed efficace per rendere una casa più sicura, i grandi vantaggi sono:

  • Facile da contrattare.
  • Sistemi di allarme e varie misure: allarmi, telecamere….
  • Valido per tutti i tipi di abitazioni: grandi, piccole… case, appartamenti, case indipendenti…..
  • Costo variabile e adattabile a tutti i budget.
  • Facile da usare e controllare.

Insieme ai relativi sistemi di sicurezza, è imperativo non perdere di vista le norme di sicurezza più elementari del buon senso per mantenere una casa sicura:

  • Le porte e le finestre devono rimanere chiuse, soprattutto in caso di lunghe assenze o nel periodo giornaliero in cui la casa è vuota.
  • Le finestre esterne o facilmente accessibili devono essere dotate di sbarre o cancelli; ai modelli più classici sono stati aggiunti sistemi più moderni, integrati nelle finestre più discrete e in molti casi quasi invisibili pur mantenendone l’ efficienza.
  • La manutenzione e l’ ispezione continue di finestre e porte sono consigliate in quanto il loro uso, le condizioni atmosferiche o i tentativi di forzatura possono danneggiarci perdendo la loro efficacia.
  • Le residenze familiari dovrebbero avere un’ assicurazione che includa coperture come furto o incendio, che permetta alle famiglie di sentirsi sicure e sicure in caso di incidenti o inconvenienti, poiché la copertura della polizza minimizza l’ impatto delle perdite causate da furto o qualsiasi altro incidente.

Le misure di sicurezza insieme all’ assicurazione casalingo completa e professionale sono la risposta più accurata alla domanda su come mantenere la vostra casa al sicuro.

Il vantaggio principale di una porta blindata è chiaro: scoraggia i ladri, che devono commettere furti con scasso nel più breve tempo possibile. Come uno svantaggio maggiore, possiamo citare il suo prezzo, perché anche se sono più economici rispetto alle porte blindate, sono più costosi delle porte di sicurezza. Un altro svantaggio di questo tipo di porta è che nel caso di dimenticare o perdere la chiave, il fabbro non sarà in grado di aprire la porta di nuovo senza rompere la serratura e parte della struttura in acciaio, che porta un alto costo economico per il lavoro e la riparazione della porta. Le porte blindate hanno al loro interno una piastra in acciaio che rinforza l’ intera struttura, mentre le porte blindate sono caratterizzate da una piastra interna in acciaio. Questo listello rinforza il resto della struttura dell’ anta, solitamente in legno, che possiamo trovare sul mercato con diverse finiture e tipologie di legno, ottenendo un risultato molto estetico.