Coloro che desiderano rendere la propria abitazione sicura al cento per cento, dovrebbero pensare ad installare una porta blindata o a cambiare la propria serratura con serrature a cilindro europeo, capace infatti di evitare le effrazioni e di rendere la vita davvero molto difficile a tutti i malintenzionati. Dovete però ricordarvi di scegliere solo porte blindate di altissima qualità, capaci di mantenere inalterata nel tempo la loro robustezza. Le porte blindate di più alta qualità sono inoltre in grado di garantire anche un eccellente isolamento termico che rende possibile un maggiore risparmio energetico e un altrettanto eccellente isolamento dal rumore. Ovviamente non è da sottovalutare neanche il lato estetico: le porte blindate devono infatti essere in grado di non intaccare in alcun modo la resa estetica della propria abitazione e devono quindi riuscire ad armonizzarsi al meglio con l’ambiente in cui vengono inserite.

Quelle che abbiamo appena elencato sono tutte le caratteristiche che è bene prendere in considerazione quindi al momento della scelta della propria porta blindata. Andiamo a scoprirle un po’ più da vicino:

  • Resistenza all’effrazione. Le classi di resistenza all’effrazione sono misurate in base alla normativa europea ENV1627. Secondo questa normativa le classi più adatte per le abitazioni sono la 2, 3 e 4. La classe 2 è la scelta ideale per tutti coloro che abitano in zone a basso rischio mentre la classe 3 è perfetta per coloro che abitano in zone dove il rischio di infrazioni è maggiore. La classe 4 è la scelta ideale infine per tutti coloro che vogliono una maggiore sicurezza e che magari vivono in zone dove i furti sono purtroppo all’ordine del giorno.
  • Trasmittanza termica. La capacità di isolare termicamente è un’altra importante caratteristica per una porta blindata: permette infatti di evitare la dispersione del calore che invece molte porte purtroppo comportano e di ottenere quindi ambienti più confortevoli e un eccellente risparmio energetico, che si traduce anche in un risparmio economico in bolletta. Il valore è espresso con U: minore è il valore U e migliore è l’isolamento termico.
  • Isolamento acustico. Quando la porta blindata riesce ad isolare la casa dai rumori che provengono dall’esterno, è possibile ottenere degli ambienti davvero molto confortevoli, altro importante fattore quindi da prendere in considerazione.
  • Tenuta alle intemperie. Questo è un fattore da prendere assolutamente in considerazione nel caso in cui la porta blindata sia esposta direttamente all’esterno: la porta deve in questo caso riuscire a resistere all’acqua e al vento. Esistono anche dei kit che permettono di migliorare la tenuta alle intemperie della propria porta.
  • Marcatura CE. La presenza della marcatura sulla porta blindata garantisce la conformità alle direttive europee: ciò significa che le porte sono state sottoposte a tutti i test del caso.
  • Estetica. Come abbiamo prima avuto modo di osservare anche l’estetica è importante. Proprio per questo motivo vi consigliamo di scegliere delle porte blindate per le quali è possibile optare per varie tipologie di rivestimenti, sia dalla parte esterna che dalla parte interna.

Se presterete attenzione a tutte queste caratteristiche, avrete la certezza di scegliere una porta davvero di alto livello per la vostra abitazione. Potete però ovviamente chiedere informazioni e consigli alla ditta su cui avete deciso di fare affidamento: vedrete che sapranno sicuramente aiutarvi nella scelta evitando di commettere qualsivoglia errore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *