Un materiale da sempre molto usato per tavoli e sedie da giardino è la plastica. Perfetta per chi ha un budget limitato, facile da pulire, resistente al punto giusto. E se da una parte continuano ad essere parecchio gettonati i modelli basici, comodi e bianchi, dallaltra si fanno largo proposte arricchite dalla creatività e dal fascino del design. Come il tavolo Spritz di Nardi (piano Ø 60,5, altezza 76,5/40 cm): realizzato in polipropilene con fibra di vetro, ha una gamba centrale a 3 razze, piedini antiscivolo ed è rafforzato da un trattamento anti-UV. Molto gradevoli le finiture fra cui scegliere: bianco, antracite, caffè, rosso, tortora, lime, arancio, celeste. Può essere coordinato alla sedia Zac Spring, dalle forme davvero bizzarre, anchessa in polipropilene fiberglass trattato anti-UV e con piedini antiscivolo. Schiacciando un piccolo bottone può essere facilmente richiusa su se stessa. www.newformsdesign.com Tavoli e sedie da giardino in legno: una scelta sicura sotto più punti di vista. Prima di tutto perché stiamo parlando di un materiale intramontabile e al contempo estremamente versatile, che permette di creare i modelli più diversi. Secondo, perché è quello che più si adatta al contesto naturale, visto che deriva dalla natura stessa. Terzo, perché è molto meno pesante del ferro ma assicura la medesima stabilità. Ancora, perché permette di scegliere fra moltissime sfumature. Qualcuno potrebbe obiettare che, essendo organico, con il tempo e lusura si può deteriorare.

sedie design per bambiniLabbinamento perfetto è con le sedie facenti parte della stessa collezione, ecrù oppure grigie, dotate di cuscino e ispirate alle poltrone da giardino. Comode e dalle linee aggraziate. A prescindere dai nuovi “concorrenti” come le resine, il ferro continua a essere il materiale più utilizzato per la costruzione di tavoli e sedie da giardino. Innanzi tutto è quello che meglio resiste agli agenti atmosferici: notevole valore aggiunto, visto che si parla di complementi che devono restare allaria aperta per molto tempo, se non sempre. Il ferro è praticamente indistruttibile, si sa. Chi ha gusti classici e un animo più romantico non può che scegliere il ferro battuto, con le sue forme aggraziate e delicate, che crea unatmosfera di grande raffinatezza e per certi versi retrò. Un angolo immerso nel verde tutto da godere, al riparo dallo stress e dalla frenesia quotidiana. Ma bisogna dire che anche le proposte figlie dello stile moderno danno belle soddisfazioni. Tavolo in vetro nero allungabile di design cm. Con 4 confortevoli sedie a 150 euro Il tutto in buone condizioni dato che fanno parte dell’arredamento di una casa utilizzata solo nei weekend. Il ritiro è a carico dell’acquirente. P.s sto vendendo anche divano e mobili del soggiorno e tende come potete vedere nelle ultime foto. Se siete interessati svendo tutto insieme a 500 euro. Elegante e pregiato tavolo in legno stile inglese in ottimo stato, acquistato nel 2000 da Athos Arreda, con sedie di design. La tua ricerca continua con altri annunci selezionati per te! Sedie luminose bianche della slide design disegnate da Guglielmo Berchicchi. Sedie anni ’50 struttura in ferro, sedute e schienali foderati con tessuto di cotone bianco e nero come in foto. La sedia piu’ alta misura 90 cm H lo schienale, 47 cm H la seduta, larghezza 43 cm x 41 cm di profondita’. La sedia piu’ bassa misura 81 cm H lo schienale, 50 cm h la seduta, 40 cm x 40 cm larghezza e profondita’.

sedie design per esternoPer uno stile più contemporaneo, ma comunque elegante e raffinato, lazienda Riva 1920 propone Bedrock Plank. Caratteristica di questo tavolo è il top realizzato come un pezzo unico e inimitabile perché ricavato da sezioni massello di tronchi dalbero. Il piano in legno massello con bordi naturali dello spessore di circa 5 cm si combina con il ferro grezzo della base, forgiata e saldata a mano. Abbiamo visto come, tra le varie declinazioni di arredo moderno, una delle versioni più richieste di tavoli da soggiorno sia quella con il top in vetro. La ragione è appunto la sua essenzialità e lestrema lucentezza, entrambe caratteristiche che si ritrovano in pieno nei tavoli da soggiorno in cristallo. Grazie al piacevole effetto “vedo-non vedo”, questi tavoli creeranno unambiente luminoso e spazioso secondo la filosofia del “less is more”, tipica dello stile moderno. Le linee pulite e raffinate che caratterizzano i tavoli in cristallo possono in realtà anche sposarsi ai più svariati materiali. E questo grazie proprio al cristallo che è un particolare tipo di vetro ad alto contenuto di piombo totalmente incolore e che, per la sua estrema versatilità, viene molto utilizzato per realizzare arredi di design. Gli elementi che andranno a caratterizzare lo stile di questi complementi saranno appunto le gambe o la base stessa, che potrà essere realizzata sia in legno che in metallo o in altri innovativi materiali. Di sicuro impatto è Greeny, il tavolo ovale in cristallo prodotto da Bonaldo e disegnato da Gino Carollo. La base è in legno massello disponibile in due diverse finiture: noce americano e frassino spazzolato naturale o grigio.

sedie design per esternoD’altro canto, trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze non è semplice: non per la carenza di proposte, ma – anzi – perché in commercio si possono trovare così tante soluzioni che diventa difficile arrivare a una scelta definitiva. Una poltrona di questo tipo, infatti, si adatta non solo al soggiorno o alla camera da letto, ma anche alla stanzetta dei bambini, a un locale adibito a studio o alla taverna in cui giocano i ragazzi. Naturalmente, è ovvio che una poltrona che si pensa di utilizzare in un bagno dovrà avere delle caratteristiche diverse rispetto a quella da usare in una sala da pranzo. In una camera da letto, per esempio, ci si può sbizzarrire con scelte stilistiche anche appariscenti o eccentriche, sapendo che la poltrona sarà vista solo da chi dorme in quella stanza ma non dagli ospiti. Una poltrona destinata al salotto, invece, non può che avere un aspetto accogliente e gradevole, in nessun modo disturbante. Ancora, una poltrona di uno studio deve essere, prima di ogni altra cosa, comoda e capace di rilassare la schiena e le spalle affaticate dopo ore e ore passate al computer. Per quel che riguarda la scelta dei materiali, invece, ci sono caratteristiche di ordine visivo e di ordine tattile di cui tenere conto.

Le poltrone di design, così come le sedie, sono complementi di arredo ancorati alla tradizione che hanno la straordinaria capacità di dare valore all’ambiente in cui vengono inseriti, contribuendo a garantirne il fascino. Se ben curata ed elegante una semplice sedia può far venire in mente il trono di un monarca, ma è al tempo stesso un angolo di relax ottimale che ci si può godere in qualsiasi momento della giornata. E lo stesso dicasi per una poltroncina, ideale per godere di tutta la tranquillità di cui si ha bisogno dopo una dura giornata di lavoro o dopo una settimana stressante. Insomma, si tratta di sedute che si prestano agli utilizzi più diversi: per passare del tempo in compagnia delle persone a cui si vuol bene, per leggere il giornale, per fare l’uncinetto, e così via. I motivi per i quali vale la pena di scegliere le poltrone di design si moltiplicano nel caso delle poltrone di design Cappellini, che fanno dell’eleganza la propria peculiarità distintiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *